Si fa arte per se stessi, si illustra per gli altri -Laboratorio di Illustrazione-

balenaeman

Illustrare significa raccontare attraverso le immagini, spesso una sola immagine.
Una buona illustrazione unisce sintesi espressiva a efficacia comunicativa. Un buon illustratore aggiunge a tutto ciò uno “stile” che lo rende unico e inconfondibile.

Nel Laboratorio di Illustrazione studieremo le fasi di creazione di una illustrazione a partire dall’analisi del testo, gli schizzi preparatori, la composizione dei piani, lo studio dello sfondo e del character design per arrivare alla produzione di una tavola di qualità professionale.

Continue reading

Advertisements

A SETTEMBRE TORNANO LA SCRITTURA CREATIVA E LA SCRITTUROTERAPIA DE LE BALENE

balenaannaucce

La nostra Berlino ci sta regalando un’estate davvero notevole, ma noi Balene siamo già proiettate verso Settembre, quando riprenderemo le nostre molteplici attività: Workshop di Regia, Corso llustrazione, Teatro e tante altre novità che vi presenteremo a breve.

Per ora però, siamo lieti di annunciarvi la partenza dei Laboratori di Scrittura Creativa e della Scritturoterapia.
A seguire le informazioni utili per partecipare.
 
________________
 

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA – BASE

Il Laboratorio di Scrittura Creativa BASE in Italiano è un momento di ritrovo fra persone che desiderano condividere i propri racconti e imparare come renderli accessibili. Non è agonistico, non si apprendono modalità di scrittura capaci di rendere famosi. I partecipanti al Laboratorio sono coinvolti direttamente sia nell’apprendimento della struttura di un racconto breve (trama, personaggi, descrizioni, incipit…) che nelle tecniche capaci di stimolare la creatività. Durante il Laboratorio vengono realizzate storie e racconti brevi, le quali sono poi lette e discusse insieme.

I Laboratori Base si terranno il lunedì sera dalle 19.30 alle 21.30 a partire dal 7 Settembre 2015. 

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA – AVANZATO

Il Laboratorio di Scrittura Creativa AVANZATO in italiano è rivolto a coloro che credono di possedere le basi della scrittura creativa. Saranno approfondite tematiche di composizione di un racconto breve e di un romanzo apprese durante i Laboratori Base.

I Laboratori Avanzati si terranno il mercoledì sera dalle 19.30 alle 21.30 a partire dal 9 Settembre 2015. 

LABORATORIO DI ESERCIZI DI SCRITTURA CREATIVA

Il Laboratorio di ESERCIZI DI SCRITTURA CREATIVA in italiano è basato sul training. Verranno proposte esercitazioni al fine di prendere dimestichezza con le parole e la creatività: letture e approfondimenti, esercizi singoli e giochi creativi di gruppo. Il Laboratorio di Esercizi di Scrittura Creativa è indirizzato a coloro che hanno già preso parte ai Laboratori Base e avanzato, l’insegnante, difatti, lavorerà molto sulle singole personalità. Focus su tematiche precise al fine di stimolare la creatività attraverso linguaggi diversi come la musica, il cinema e la fotografia.

I Laboratori di Esercizi di Scrittura Creativa si terranno il giovedì sera dalle 19.30 alle 22.30 a partire dal 10 Settembre 2015. 

_______________

LABORATORIO DI SCRITTUROTERAPIA

Il Laboratorio di SCRITTUROTERAPIA si svolge una volta alla settimana, per un gruppo ristretto di partecipanti. l’intento degli incontri è quello di liberare, attraverso la scrittura, le emozioni e saperle veicolare. In aula presenzieranno Mattia Grigolo e la psicoterapeuta Dott.sa Giulia Borriello.

N.B. Il Laboratorio di Scritturoterapia non sono sedute psicoterapeutiche.

Il Laboratorio di Scritturoterapia, realtà ancora unica per quanto riguarda la comunità italiana a Berlino, s’impegna – attraverso appuntamenti settimanali rivolti agli adulti – a far coesistere la scrittura intesa come narrativa o poesia, con la terapia di gruppo.

Perché questo avvenga un insegnante di scrittura creativa e una psicologa si sono uniti.

Il Laboratorio, della durata di due ore, si articola in tre fasi:

Prima Fase: Brain storming su di un concetto deciso dagli insegnanti.

Seconda Fase: Scrittura; attraverso esercizi e giochi di scrittura creativa

Terza Fase: Elaborazione dei testi a livello emozionale.

I Laboratori di Scritturoterapia si terranno presso l’AWO – Bayouma Haus

I Laboratori Base, Advanced e di Esercizi di Scrittura Creativa sono organizzati e condotti da Mattia Grigolo, fondatore de Le Balene Possono Volare. Giornalista e Direttore de Il Mitte, il magazine on line per italiani a Berlino, Mattia ha partecipato e condotto molti workshop e corsi di scrittura creativa, imparando così che raccontare e scrivere storie è tanto meraviglioso quanto ascoltarle.

Il Laboratorio di Scritturoterapia è organizzato e condotto da Mattia Grigolo e Giulia Borriello, psicoterapeuta degli italiani a Berlino e tra le fondatrici dell’Associazione Salutare.

Per info ed iscrizioni non esitate a scriverci a laboratori.lebalene@gmail.com, saremo lieti di rispondervi tempestivamente.

Vi aspettiamo!

Le Balene vanno in vacanza, per tornare con grandi novità

20150708_205641

Si è conclusa un’altra stagione per Le Balene Possono Volare. Ieri l’ultima lezione del Laboratorio di Scrittura Open Air, in collaborazione con Berlino Explorer. E’ stata un’esperienza che ha avuto del magico, per la prima volta due gruppi di ragazzi sono stati accompagnati in alcuni luoghi tipici di Berlino; parchi, memoriali, siti panoramici, luoghi abbandonati. Abbiamo messo i piedi e le parole sulla storia di questa città, regalandoci momenti intensi e importanti.

Siamo fieri dei risultati che abbiamo raggiunto durante questo anno imprendibile. Abbiamo lavorato sodo per portare a Berlino qualcosa che fosse nuovo e diverso. Ci siamo impegnati per creare una comunità di persone – tra insegnanti, alunni, avventori – che potessero sentirsi parte di un progetto creativo a cui siamo affezionati fin dal primo istante, in quel dicembre del 2013.

Abbiamo realizzato laboratori di scrittura creativa, teatro, illustrazione, scritturoterapia, regia cinematografica. Abbiamo organizzato eventi esclusivi come le letture collettive del Cafè Books, spettacoli come quello dei Laboratori di Teatro e quello di Wallace is Not a Name, concerti come quello di Spartiti, il progetto di Max Collini degli Offlaga Disco Pax e Jukka Reverberi dei Giardini di Mirò, abbiamo realizzato workshop di altissimo livello.

Ci siamo presi le nostre soddisfazioni.

C’è una cosa, però, per cui da un anno lavoriamo senza tregua: La Sede de Le Balene Possono Volare. La nostra tana, il luogo polifunzionale che, da dopo l’estate, sarà adibito a scuola, Cafè Letterario e Libreria. Aspettiamo quel momento con trepidazione, perché ci stiamo mettendo il cuore.

Serbiamo grandi novità, nuovi laboratori e nuovi insegnanti, nuovi eventi, concerti, altre edizioni particolari del Cafè Books, attività per i bambini per tutto l’anno, collaborazioni importanti.

Abbiamo solo iniziato, perché quello che arriverà sarà incredibile.

Per questo ringraziamo tutti quelli che ci hanno supportato durante le nostre attività, cominciando con la MAR Sprachschule, che ci ha accolto nella loro sede fin dall’inizio e si è occupata di noi quando eravamo fragili, l’AWO Bayuma Haus, che ha accolto e continuerà ad accogliere il nostro laboratorio di Scritturaterapia. E ancora la Mondolibro Libreria Italiana, il Cafè Katulki, l’UnterTitel Neükolln, la Pirandello Sprachschule, la Die 12 Sterne Sprachen Entdecken, Radiocolonia, Berlino Explorer nella persona di Zuleika Zumida. MegaHerz Agency nella persona di Ercole Gentile, un grande amico e un grande supporter.

Le istituzioni che ci hanno sempre supportato: L’Ambasciata Italiana, Il Comites Berlino, L’Istituto Italiano di Cultura, il Symposium on Cultural Diplomacy di Berlino.

Gli insegnanti Daniela Marcozzi, Giulia Borriello, Emanuele Crotti, Ilaria Prigione, Alessandro Russotto, Mattia Grigolo.

Il Mitte, quotidiano per italiani a Berlino, dapprima Valerio Bassan, che ha creduto nel nostro potenziale fin dal primo momento e lo ha sostenuto fin dal primo laboratorio, ed ora Dario Mosconi e Filippo Erizzo che continuano a darci spazio e ad organizzare parte degli eventi de Le Balene insieme a noi.

Ma sopra a tutti e oltre a tutti, le decine e decine di ragazzi che hanno partecipato ai nostri laboratori durante tutti questi anni. Grazie, con il cuore.

Vi lasciamo con la galleria di scatti catturati durante i Laboratori di Scrittura Creativa Open Air.

A settembre.

ll Team de Le Balene Possono Volare

GEORGEN FRIEDHOF

P1000476 P1000481 P1000484 P1000486 P1000492 P1000491 P1000504 P1000531

TORRE CONTRAEREA HUMBOLDTHEIN

P1000179 P1000173 P1000172 P1000171 P1000169 P1000161 P1000157 P1000147 P1000146 P1000145  P1000131P1000137  P1000141P1000122 P1000120 P1000104

IMG-20150720-WA0000

MEMORIALE SOVIETICO TREPTOWER PARK

IMG-20150716-WA0001 copia IMG-20150716-WA0000 copia 20150715_210643 copia 20150715_204115 copia 20150715_202336 copia 20150715_202236 copia 20150715_202224 copia 20150715_202037 copia 20150715_194621 copia 20150715_193458 copia 20150715_193342 copia

SÜDGELÄNDE

IMG-20150708-WA0006 IMG-20150708-WA0005 IMG-20150708-WA0003 IMG-20150708-WA0001 IMG-20150708-WA0000 20150708_205853 20150708_205841 20150708_205641 20150708_203058

I bellissimi scatti dello spettacolo finale del Laboratorio di Teatro de Le Balene

© Cesare Zomparelli

© Cesare Zomparelli

Domenica scorsa, 5 luglio 2015, alle ore 21.00, undici ragazzi si sono ritrovati nel teatro principale del TheaterHaus Mitte, al fine di presentare e mettere – letteralmente – in atto, gli sforzi di sei mesi di laboratorio di teatro delle Balene Possono Volare. Nei giorni precedenti, e soprattutto nelle ore, precedenti al debutto, sul palco, nel backstage, nelle quinte e negli occhi, nelle parole e nei movimenti di quei ragazzi, si percepiva chiaramente l’adrenalina e l’energia dei due gruppi (quello base e quello avanzato) che hanno lottato per “uscire fuori”, talvolta dalle proprie paure, dagli stilemi, dall’inibizione e dalla normalità. Talvolta addirittura dal proprio corpo, quasi letteralmente.

I loro nomi sono: Beatrice Faletti, Federica Preite, Francesco Bono, Giulia Cappello, Luigi De Cicco, Maria Anolfo, Marilena Stano, Massimiliano Torresan, Mimma Palazzolo, Silvia Prolunghi, Tina Zaccardini che, aiutati dalla bravissima insegnante Daniela Marcozzi e da Mattia Grigolo, hanno portato in scena, davanti ad una platea sold out, i due spettacoli “Senza Pesi nelle Scarpe” e “La Città di B.” con alla regia proprio la Marcozzi.

Quelle che seguono sono le immagini, scattate prima e durante lo spettacolo, da Antonio Piu e Cesare Zomparelli. Foto bellissime che quasi parlano, quasi si muovono e sudano, ridono, urlano, ballano, recitano. Foto zeppe di “groove” e di storie, perché è di questo che parliamo spesso, di storie di gente che prova a far volare la propria fantasia.

Spesso ci riesce, giudicate voi.

A breve se ne potrà trovare una versione “digitale” sulla pagina Facebook ufficiale de Le Balene Possono Volare.

This slideshow requires JavaScript.

Wallace is not a Name al Coffi Festival 2015

11045434_1008660185834727_2478615111422262992_n

Ieri è stata una domenica piovosa, grigia. Sembrava fosse novembre. Ma è successo qualcosa di magico, durante il Coffi Festival 2015, nello spazio adibito a Teatro ricavato in un’ala della Willner Brauerei Berlin. Per mezz’ora, Emanuele Crotti e Federica Preite hanno fatto rivivere attraverso le sue parole scritte, parte della letteratura e dell’espressione di David Foster Wallace, autore post-contemporaneo, morto suicida nel 2008.

Wallace is not a Name nasce da un’idea di Mattia Grigolo, si trasforma in una performance-reading realizzata grazie a Le Balene Possono Volare e alla passione di Gabriele Vecelli, Elena Cascio, Paola Moretti, Emanuele Crotti, Federica Preite e Francesca Addei, i quali, tra la prima e la seconda versione, hanno vestito panni talvolta decisamente scomodi e si sono – come spesso accade durante le attività del nostro progetto – spogliati dei loro freni inibitori e gettati in un falò di emozioni acute e brutali.

Quella presentata durante il Coffi Festival 2015 si è trattata di una versione ridotta di Wallace is not a Name, è infatti prevista una versione completa che vedrà novità riguardo attori e l’aggiunta di una parte visuale.

Wallace is not a Name

Con: Emanuele Crotti e Federica Preite

Regia e musica: Mattia Grigolo

Testi di David Foster Wallace tratti da: Infinite Jest, Good People, Incarnation Burnerd Children, Brief Interviews with Hideous Men e alcuni articoli apparsi su riviste americane.

Sono stati utilizzati alcuni brani originali composti appositamente da Mattia Grigolo e altre composizioni di: Brian Bennett, DSCRD, Tape, Mondkopf, Tzii, Biosphere.

Al Theaterhaus Mitte lo spettacolo finale dei Laboratori di Teatro de Le Balene

Locandina_LeBalenefliegenKonnen_v3

LE BALENE POSSONO VOLARE PRESENTANO LO SPETTACOLO FINALE DEI LABORATORI DI TEATRO 

LA CITTA’ DI B.
Nella Città di B. i segreti si mischiano alle verità e alle bugie. Gli abitanti della Città di B. hanno preso e hanno tolto. Succede che chi ha perso qualcosa lo rivuole indietro e chi ha donato, lo ha fatto ad un caro prezzo.
La Città di B. è un racconto da narrare sottovoce, così che il bosco non senta, così che la magia non possa essere svelata, ma custodita là dove non c’è spazio per la realtà, ma soltanto per la fantasia, pura e, talvolta, brutale.

SENZA PESI NELLE SCARPE
Cosa vogliamo di più nella vita se non essere felici?
Potrebbe essere tutto molto semplice, come sfilarsi le scarpe!
Questo è un progetto che mostra gli aspetti del “liberarsi”, in cui ogni personaggio si sgancia dai propri pesi in un modo ora ironico, ora inaspettato, toccando i vertici della propria verità.

Il progetto è stato ideato e organizzato da:
Le Balene Possono Volare
Insegnante di Scrittura Creativa: Mattia Grigolo
Insegnante di Teatro e Regia: Daniela Marcozzi

Con:
Beatrice Faletti
Federica Preite
Francesco Bono
Giulia Cappello
Luigi De Cicco
Maria Anolfo
Marilena Stano
Massimiliano Torresan
Mimma Palazzolo
Silvia Prolunghi
Tina Zaccardini

Alcune tracce musicali utilizzate negli spettacoli sono state composte da Synopsys e Luigi De Cicco.

THEATERHAUS MITTE

Wallstraße 32 (Haus C) 10179 – Berlin

ore 20.00

BIGLIETTO SOLO SU PRENOTAZIONE: 5 EURO

PRENOTAZIONI: laboratori.lebalene@gmail.com

Websites:
Le Balene Possono Volare www.lebalenepossonovolare.wordpress.com
Luigi De Cicco www.soundcloud.com/ggdecicco
Synopsys www.soundcloud.com/syntapsys

A giugno i nuovi Laboratori Di Scrittura Creativa. Laboratori all’aperto per luglio

madison_square_park

Nel mezzo della primavera berlinese, le Balene sono liete di annunciare l’inizio dei nuovi cicli dei Laboratori di Scrittura Creativa: Base, Advanced ed Esercizi, che avranno la durata di due mesi (giugno e luglio) al costo di 60 euro mensili.

Per quanto riguarda il secondo modulo dei  Laboratori di Scrittura Creativa, quindi nel mese di luglio, Le Balene si sono organizzate per proporre lezioni a tema all’aperto (parchi, laghi, luoghi abbandonati, giardini segreti, angoli suggestivi di quartieri).

Continue reading

REGALA UNA STORIA A BERLINO – Workshop in collaborazione con Povera ma Sexy e Berlino Explorer

schwarzplan_2010_final

Regala una storia a Berlino è un progetto di di Nora Cavaccini (Povera ma sexy. Postkarten aus Berlin) in collaborazione con Berlino Explorer & Le Balene Possono Volare. Sponsorizzato e supportato da IL MITTE

Lo scopo del progetto è quello di lavorare sul racconto breve e, in particolare, sulla categoria narrativa del cronotopo, ovvero sul rapporto spazio/tempo.

Si tratta di uno snodo fondamentale nell’analisi e nella realizzazione di un testo letterario, in quanto aiuta a comprendere meglio la realtà in cui il testo è ambientato, il rapporto personale dell’autore con questa realtà, e la rappresentazione artistica che ne segue.

Il tema verrà indagato dapprima a livello teorico e critico, attraverso due primi incontri gestiti in collaborazione con il progetto Le Balene Possono Volare.

Si farà riferimento soprattutto all’opera di Michail Bachtin, che ha dato un fondamentale contributo alla teorizzazione del cronotopo in letteratura, mentre, nei laboratori di scrittura, si avvicenderanno una serie di esercizi espressamente dedicati all’ambientazione.

Ma lavorare sullo spazio – per collocarvi poi una storia – per chi vive a Berlino può significare anche fare esperienza topografica della città. Per cui, dopo questo primo lavoro in classe, si giungerà ad un’esperienza sul campo: un tour vero e proprio in un quartiere della città*.

Zuleika Munizza, responsabile del progetto Berlino Explorer, condurrà una visita guidata nel quartiere di Kreuzberg assieme a Nora Cavaccini, autrice del blog Povera ma sexy. Postkarten aus Berlin.

Il blog parte proprio da un’idea di brevi storie geolocalizzate, ovvero ambientante in un punto esatto di Berlino, di cui vengono fornite informazioni attraverso specifiche mappe.

I partecipanti visiternno alcuni luoghi berlinesi, che verranno spiegati e introdotti da un punto di vista architettonico, storico e culturale da Zuleika; al tempo stesso, saranno coinvolti in una lettura/ascolto itinerante delle “cartoline” che Nora ha scritto proprio ispirandosi a quei luoghi.

Il tour è concepito per essere fruito anche da un pubblico che non necessariamente prenderà parte all’intero progetto di scrittura, e rappresenta un’esperienza accessibile a tutti, un modo diverso per avvicinarsi e comprendere meglio gli spazi cittadini in cui ci muoviamo.

Durante la visita guidata, tuttavia, i partecipanti (tutti) saranno incoraggiati a esplorare i luoghi servendosi non di una macchina fotografica (o comunque non solo) ma di taccuini in cui annotare dettagli, parole, alle quali poter far riferimento in un secondo momento.

Successivamente, infatti, si prevede nuovamente un laboratorio in aula per coloro che aderiscono al progetto complessivo – condotto da Nora Cavaccini e Mattia Grigolo (fondatore de Le Balene Possono Volare e trainer dei laboratori di scrittura creativa) – il cui scopo ultimo è quello di scrivere un racconto espressamente ambientato in un luogo berlinese, mettendo a frutto anche l’esperienza topografica maturata durante l’itinerario esplorativo.

I racconti verranno poi letti coralmente, sottoposti a un eventuale editing, quindi raccolti e pubblicati sia sul sito de Le Balene Possono volare che sul sito on line per italiani a Berlino, Il Mitte. (Sezione: “Regala una storia a Berlino”).

Articolazione:

Il progetto ha la durata complessiva di 15 ore ripartite in 5 moduli:

1-2 (21 e 23 Maggio 2015; dalle 18.30 alle 21.30):

– Incontro introduttivo. Esposizione della teoria del cronotopo e dalle principali formulazioni critiche sul concetto dello spazio-tempo in letteratura. Letture antologiche di testi ambientati a Berlino.

– Esercizi di ambientazione (ambientazione e personaggio; tempo narrativo; stato d’animo e atmosfera; ambientazione reale o immaginaria; scene; descrizioni, etc).

3 (31 Maggio 2015; dalle 11.00)

– Il tour.

Punto e luogo di incontro saranno stabiliti in un secondo momento. Il tour avrà la durata massima di tre ore, e sarà condotto da Berlino Explorer nel quartiere di Kreuzberg.

(Tra i punti di interesse toccati, l’Oranienstraße, Kottbusser Tor, Görlitzer Park, Schlesisches Tor).

Letture itineranti dal blog Povera ma sexy. Postkarten aus Berlin.

(*Si potrà partecipare anche soltanto al modulo “tour” con una quota diversa)

Evento FB

4 (4 Giugno 2015, dalle 18.30 alle 21.30)

– Laboratorio di scrittura.

A fronte dell’infarinatura teorica, dell’esperienza sul campo nella città, ai partecipanti verrà chiesto di realizzare in classe un racconto “geolocalizzato”, ispirato a un luogo berlinese, servendosi anche delle annotazioni raccolte durante la visita guidata.

5 (6 Giugno 2015, dalle 18.30 alle 21.30)

– Incontro conclusivo. I racconti verranno letti e commentati in maniera corale, quindi raccolti e sottoposti a un eventuale editing in vista della pubblicazione.

Numero massimo dei partecipanti: 10

Il workshop avrà inizio solo al raggiungimento del numero minimo di 4 partecipanti

Info e prenotazioni: laboratori.lebalene@gmail.com

ARTICOLO IL MITTE: http://www.ilmitte.com/regala-una-storia-a-berlino-italo-berlin-insieme-per-workshop/

berlin-1888-map-snippet

Il video della prova aperta del Laboratorio di Teatro de Le Balene Possono Volare

IMG_4657

A dicembre del 2014 si è tenuta la prova aperta del primo laboratorio di Scrittura Creativa e Teatro de Le Balene Possono Volare. L’idea e il progetto è frutto di Mattia Grigolo che, grazie all’attrice e trainer di teatro Daniela Marcozzi, ha potuto realizzare un progetto inconsueto nella città di Berlino, rivolto agli italiani immigrati.

Dopo quello spettacolo sono nati altri due laboratori; un secondo di Scrittura Creativa e Teatro e un laboratorio avanzato.

Quelle che seguono sono le immagini che Antonio Piu ha raccolto durante le prove, il backstage e la performance finale. A lui va il nostro enorme grazie e ai ragazzi che si sono messi in prima fila quella sera, con la passione, il cuore e l’adrenalina: Carlo Bortolini, Serena Palomba, Federica Preite, Marilena Stano, Massimiliano Torresan, Tina Zaccardini.

Grazie infinite a tutti voi.

Le Balene

Le balene possono volare – Teatro from Arvure on Vimeo.